In Nome della Legge

CASSAZIONE CIVILE

Diritto alla riservatezza - Impianto di videosorveglianza posto in esercizio commerciale - Obbligo di informativa ex art.13 del dlgs, n.196 del 2003 - Sussistenza

L’installazione di un impianto di videosorveglianza all’interno di un esercizio commerciale, allo scopo di sorvegliare l’accesso degli avventori, costituisce “trattamento di dati personali” agli effetti del dlgs 30 giugno 2003, n.196, e deve perciò formare oggetto di informativa rivolta ai soggetti che facciano ingresso nel locale.

(Sez.II - 2 settembre 2015 n.17440)

Danno da nascita indesiderata - Risarcibilità

Le Sezioni Unite Civili, a risoluzione di contrasto, sulla responsabilità medica per nascita indesiderata, hanno affermato che: a) la madre è onerata dalla prova controfattuale della volontà abortiva, ma può assolvere l’onere mediante presunzioni semplici; b) il nato con disabilità non è legittimato ad agire per il danno da “vita ingiusta”, poiché l’ordinamento ignora il “diritto a non nascere se non sano”.

(Sez.Unite - 22 dicembre 2015 n.25767)

Interpretazione del contratto – Assicurazione sanitaria – Interventi rimborsabili – Individuazione – Riferimento alle tecniche utilizzate e non all’obiettivo terapeutico conseguito – Violazione degli artt. 1362, 1363, 1369, e 1370 cod civ – Sussistenza

In materia di interpretazione del contratto, viola i criteri ermeneutici di cui agli artt.1362, 1363, 1369 e 1370 cod civ, l’interpretazione della clausola di un contratto di assicurazione sanitaria che pretenda di individuare gli interventi rimborsabili (nella specie, di resezione, incannulazione antiblastica, epatotomia e rimozione di adenomi maligni) sulla base delle tecniche utilizzate e non dell’obiettivo terapeutico perseguito, assumendo la rimborsabilità esclusivamente di interventi di natura chirurgica e non radioterapica.

(Sez. III – 20 agosto 2015 n. 17020)

Responsabilità civile - Prestazioni mediche di emergenza – Osservanza delle dotazioni e delle istruzioni previste dalla normativa vigente in materia – Idoneità ad escludere la responsabilità di una struttura sanitaria – Insufficienza - Ragioni

In materia di responsabilità per attività medico- chirurgica, l’osservanza da parte di un nosocomio – pubblico o privato – delle dotazioni ed istruzioni previste dalla normativa vigente per le prestazioni di emergenza non è sufficiente ad escludere la responsabilità per i danni subiti da un paziente in conseguenza della loro esecuzione, essendo comunque necessaria l’osservanza delle comuni regole di diligenza e prudenza.

(Sez. III – 19 ottobre 2015 n. 21090)

CASSAZIONE PENALE

Reati contro la persona – Delitti contro l’incolumità individuale – Atti persecutori – Elementi costitutivi - Indicazione

Integra il delitto di atti persecutori in danno di una coppia di coniugi la redazione e reiterata diffusione (sul luogo di lavoro delle persone offese, presso la scuola elementare frequentata dai figli, ecc£) di scritti diffamatori concernenti i rapporti extraconiugali della moglie all’insaputa del marito, la conseguente incerta discendenza di uno dei figli, ecc£, qualora tali molestie cagionino - per l’ampiezza, durata e carica spregiativa della condotta criminosa, consistita anche in missive e messaggi sms direttamente inviati ai coniugi - un grave e perdurante stato d’ansia nelle ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

04/03/2016