a cura di Cristina Di Lucente

Patentiamoci responsabilmente

CONDIVIDI

Patentiamoci responsabilmente

Un’app, un gioco da tavolo e una campagna di comunicazione: è il progetto PatentiAMOci , presentato lo scorso 11 novembre al teatro Sala Umberto di Roma alla presenza di 400 ragazzi di alcuni licei della Capitale. L’iniziativa, dedicata alla sensibilizzazione alla guida responsabile, è stata ideato e promossa dalla Polizia di Stato e dalla onlus Stella di Daniele, con il patrocinio del ministero della Salute e in collaborazione con il Miur. Testimonial dell’iniziativa Ringo, al secolo Rocco Anaclerio, dj e conduttore radiofonico e televisivo, nonché direttore artistico di Virgin radio Italia che, dopo aver portato la sua testimonianza ai ragazzi, ha presentato alcuni operatori della polizia stradale che con l’aiuto di foto, video e riproduzioni grafiche di incidenti, sono riusciti a catturare l’attenzione dei presenti, ponendo l’attenzione su quanto può accadere quando ci si mette alla guida in stato di ebbrezza. Presenti sul palco anche i due attori Barbara Tabita e Paolo Conticini, i quali hanno raccontato due episodi che li hanno visti testimoni di gravi incidenti stradali. La manifestazione si è chiusa con la presentazione dell’app per smartphon e tablet ”Prendi la Patente”, un gioco con il quale i ragazzi possono conoscere e apprendere le norme del codice stradale, proprio perché l’obiettivo del progetto è quello di migliorare e facilitare nei giovani l’approccio a una guida responsabile e attenta, utilizzando un metodo serio e al tempo stesso divertente. All’uscita dal teatro, in piazza San Silvestro, i ragazzi sono stati accolti dai poliziotti che hanno illustrato le nuove e vecchie tecnologie utilizzate dalla Polizia di Stato grazie alla presenza del Pullman azzurro, della vettura Lamborghini Huracàn, di due moto Bmw e di alcuni mezzi storici del Museo delle auto.
Francesca Pesci

In fiera per non... improvvisare
Torreano di Martignacco (UD). Visto il successo della seconda edizione, anche quest’anno è tornato Uniti per la sicurezza – sapere è meglio che improvvisare, quattro giorni di sensibilizzazione alla sicurezza stradale organizzati da BM Sport&Drive e Full Sport Car, in collaborazione con la Polizia di Stato sezione di Udine. La campagna ha ottenuto anche il patrocinio della regione Friuli Venezia Giulia, della provincia di Udine, del comune di Martignacco, dell’Aci Udine, di Udine e Gorizia Fiere e di Turismo Friuli Venezia Giulia. Nonostante le condizioni meteo non proprio favorevoli, gli sforzi di organizzatori, autorità e partner tecnici sono stati ampiamente ricompensati da una massiccia presenza di visitatori che hanno affollato l’area “Motor Expo” allestita nella piazza Show Rondò del centro commerciale Città Fiera e hanno partecipato alle prove gratuite di guida sicura, allestite in un’area esterna al centro. Più di 100 visitatori, di ogni fascia di età, si sono interessati agli insegnamenti e ai consigli forniti dagli istruttori di guida sia della Polizia di Stato che della BM Sport&Drive, per migliorare il proprio stile di guida ed essere, così, più ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/12/2015