Claudia Torchia*

E dopo un pranzo luculliano"¦ arriva la dispepsia

CONDIVIDI

La cattiva digestione ha diverse cause e tanti sintomi. Ecco come curarla, tra farmaci e consigli alimentari

E dopo un pranzo luculliano… arriva la dispepsia

Alito cattivo? Nausea? Precoce pienezza gastrica? Acidità e reflusso gastroesofageo?
Ecco i sintomi della dispepsia, patologia molto frequente (ne soffrono circa il 40% delle persone in forma cronica) che interessa la funzionalità digestiva e colpisce l’epigastrio, il tratto superiore e centrale dell’addome.
La fascia di età prevalentemente coinvolta è quella tra i 40 e 50 anni, ma sono in aumento le dispepsie “giovanili”. A seconda delle cause, la dispepsia viene distinta in organica, funzionale e isterica.
È considerata organica quando è causata da farmaci (antinfiammatori non steroidei, i cosiddetti fans, corticosteroidi e alcuni antibiotici), oppure quando è correlata alla presenza di patologie del tratto digestivo superiore (ulcera peptica, neoplasie dell’esofago o dello stomaco, calcolosi biliare) o a patologie sistemiche (patologie delle ghiandole endocrine, insufficienza cardiaca, insufficienza renale), o a patologie occlusive a livello ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/10/2015