don Antonello Lazzerini*

la chiesetta sul Camiliano

CONDIVIDI

Immerso nel silenzio dei boschi, il santuario di Arcevia rinnova il sacro legame tra la Polizia di Stato e San Michele Arcangelo

la chiesetta sul Camiliano

A 800 m. di altezza sulla sommità di un colle è posta la chiesa di San Michele Arcangelo detta anticamente sul monte Camiliano, cioè dei camili (i contadini), oggi Monte Sant’Angelo di Arcevia (An).
Raggiungerla è ancora oggi una esperienza rara, la stessa che forse nel VII secolo dC fece quel guerriero longobardo chiamato a difendere il Ducato di Spoleto. Nel silenzio, un panorama affascinante: a Nord il monte Titano, a est la costa adriatica, il Monte Conero e, più giù verso sud fino all’attuale Civitanova Marche, alle spalle i Monti Sibillini. ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/10/2015