a cura di Cristina Di Lucente

I protagonisti del cambiamento

CONDIVIDI

I protagonisti del cambiamento

Genova. Alle Stazioni Marittime di Genova si è conclusa per il nord Italia la XIV Edizione del concorso “Il poliziotto un amico in più”. Quest’anno il progetto – frutto della collaborazione fra Polizia di Stato, Miur e Unicef – ha invitato i bambini delle scuole dell’infanzia e i giovani delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado a riflettere sul tema del cambiamento. “Crescere e migliorare insieme... noi protagonisti del cambiamento” il tema del concorso.
Dimostrazioni delle unità cinofile, auto e moto della polizia esposte sul piazzale della stazione, fra tutte la Lamborghini, hanno suscitato curiosità nei tanti giovani, mentre all’interno hanno destato grande interesse le lezioni sulla sicurezza stradale, impartite dalla polizia stradale, l’illustrazione delle più recenti metodologie di indagine della polizia scientifica e le magie di un illusionista.
Durante la cerimonia di premiazione, condotta da Luca Russo, giornalista sportivo di un’emittente locale, ha scatenato l’entusiasmo di un coloratissimo pubblico l’entrata a sorpresa in sala di Vittorio Brumotti sull’immancabile bicicletta, poi l’apparizione sul palco dei calciatori Kucka e Gabbiadini. Dopo i momenti educativi della Postale e della Stradale, le premiazioni. Due menzioni speciali all’Istituto alberghiero Marco Polo e alla scuola primaria Don Agostino Roscelli di Genova. Gli alunni della II L dell’Istituto professionale Corni di Modena hanno ricevuto il premio per la categoria tecniche multimediali; per le opere letterarie il premio è andato ai bellunesi della I C dell’Istituto comprensivo Ricci e agli studenti della IV e V classe dell’Istituto comprensivo Gindoli di Riccò del Golfo (SP). La categoria arti figurative e tecniche varie vede premiati i piccoli alunni della Scuola dell’infanzia Alice di Castelvetro (MO) e della Scuola dell’infanzia di Dumenza e Agra (VA), il plastico elaborato dalla III D dell’Istituto comprensivo Bonati di Bondeno (FE) e il poster realizzato dalla III B della Scuola primaria San Giovanni Battista. Conclusa la cerimonia tutti al buffet per “l’aperitivo della legalità”, realizzato dai “barman” genovesi dell’Istituto Alberghiero Marco Polo.
Simonetta Zanzottera

A lezione con il red-man
Ancona. Un addestramento professionale diverso dagli altri quello effettuato negli scorsi mesi dal Reparto volanti di Ancona, caratterizzato dall’uso del red-man, una tuta rossa ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/05/2014