a cura di Cristina Di Lucente

Tra sacro...e profano

CONDIVIDI

Cesena (FC). Dopo 130 anni dalla prima commemorazione, il 14 ottobre del 1883, l’anniversario della Supplica alla Beata vergine del rosario di Pompei ha avuto l’eccezionale opportunità di essere recitata, in presenza della sacra effige, nell’aula magna del Centro addestramento Polizia di Stato di Cesena. Gli uomini della Stradale, cui è spettato l’esclusivo incarico di scortare il trasporto della Vergine, hanno potuto vivere un’emozionante giornata di preghiera alla madonna insieme ai loro familiari, ai vescovi, prefetti e questori della Romagna. Così il desiderio di tanti credenti è stato ben interpretato da chi ne ha predisposto la sosta a Cesena da Assisi, Salvatore Sanna, questore della provincia di Forlì e Cesena insieme al direttore del Caps Giovanni Busacca e al cappellano interprovinciale padre Paolo Carlin.
Anna Lisa Spitaletta

Carpi (MO). Vi è sembrato di veder volare una madonnina nel cielo dell’Emilia-Romagna? Non era un’allucinazione. Una grande festa si è svolta il 14 e 15 settembre scorsi per celebrare i 100 anni di attività dell’Unitalsi nella regione. L’Associazione, nota per accompagnare pellegrini ed ammalati a Lourdes e ai santuari internazionali, in occasione del terremoto del maggio 2012, si è anche impegnata concretamente, insieme ad altre organizzazioni, per stare vicina ed essere di aiuto alle persone in difficoltà. Fulcro della festa è stata la presenza della Madonna pellegrina di Lourdes intorno alla quale si sono raccolti in preghiera i numerosi volontari e i gruppi delle varie diocesi. Anche la questura di Modena ha voluto prendere parte a queste celebrazioni e nella mattina della domenica ha permesso alla Madonna pellegrina, grazie ad un elicottero del III Reparto volo di Bologna, di sorvolare le zone colpite dal terremoto.
Chiara Distratis

Monaco di Baviera. È la più grande fiera a cielo aperto del mondo: musica, allegria e ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/11/2013