a cura di padre Franco Stano

Concerti

CONDIVIDI

Non è ch’io sia in assoluto contrario ai concerti in chiesa, ci mancherebbe altro! È che mi pare si stia un po’ esagerando. Sembra che in chiesa oggi si entri o per visitarle o per ascoltare concerti. Se qualcuno entra per pregare, se non ha sbagliato luogo, ha certamente sbagliato orario. Non credo che le generazioni passate abbiano costruito così splendide chiese per sollecitare il nostro gusto estetico o per irrobustire le nostre reminiscenze storiche. Chiaro che queste cose sono importanti però la spiritualità cristiana, che potrà anche essere sostenuta dai concerti, non può esaurirsi in essi. Senza questo riferimento non sarebbe più una spiritualità cristiana. Senza contare che, siccome mangiando viene ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/10/2012