Mauro Valeri

C'è del buono in Danimarca

CONDIVIDI

Dodici distretti di polizia assicurano la tranquillità della Danimarca che, secondo i risultati di uno studio pubblicato dall’Unesco, è il Paese più felice della Terra

Divisa in dodici distretti, la polizia nazionale danese impiega 14mila addetti tra ufficiali, agenti di polizia e personale amministrativo. Tutti i distretti sono strutturati nello stesso modo. In ognuno di questi c’è un ufficio di polizia principale, che opera 24 ore su 24, e alcune stazioni aperte invece al pubblico solo nelle ore mattutine e pomeridiane. La polizia ha subìto un profondo cambiamento con la riforma del 2007. È stato infatti ridotto considerevolmente il numero dei distretti (prima erano 54) ma a questi sono stati assegnati nuovi e più incisivi poteri. Anche le indagini più importanti e complesse e le operazioni di soccorso su larga scala possono ora essere seguite direttamente dal personale operante negli uffici periferici. Altro risultato della riforma è stato quello di permettere ad un maggior numero di poliziotti di pattugliare le strade, liberandoli da altri compiti, e di essere così a diretto contatto con il cittadino. Obiettivo pienamente centrato che ha portato la Danimarca ad essere uno dei paesi più sicuri del mondo. I 12 distretti sono coordinati dal quartier generale della polizia danese, con ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/08/2011