a cura di Annalisa Bucchieri

ministero dell’interno: Il Pon Sicurezza alla Fiera del Levante

ministero dell’interno: Il Pon Sicurezza alla Fiera del Levante

Investimenti strategici, sviluppo economico e sociale del Mezzogiorno, sicurezza e cultura della legalità. Di questo si è parlato al convegno Pon Sicurezza: un’opportunità per il Sud, tenutosi il 13 settembre alla Fiera del Levante di Bari, al quale erano presenti, tra gli altri, il sottosegretario all’Interno Alfredo Mantovano, l’Autorità di gestione il vice capo della Polizia Nicola Izzo (rispettivamente a destra e a sinistra nella foto), il direttore delle Politiche regionali dell’Ue Raoul Prado e il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola. Finora, nell’ambito della programmazione 2007-2013 del Pon Sicurezza, sono 122 i progetti approvati per oltre 644 milioni di euro di fondi già assegnati: 63 sono i progetti a carattere di sistema, 59 quelli a valenza territoriale, di cui 16 in Puglia, 12 in Calabria, 14 in Campania e 17 in Sicilia. «Rimangono ancora 500 milioni di euro che bisogna impegnarsi a utilizzare nell’arco dei tre anni rimasti prima della scadenza del piano settennale» ha sottolineato il sottosegretario Mantovano, ribadendo che l’investimento finanziario del Pon Sicurezza è «una parte importante della guerra che lo Stato sta combattendo contro le mafie». Un contributo, quello del Programma operativo nazionale, dal doppio valore come spiegano le parole dell’Autorità di gestione, il prefetto Nicola Izzo: «Il Pon Sicurezza può essere il volano per l’economia del Mezzogiorno. I valori della legalità e della sicurezza sono condizioni essenziali per lo sviluppo sociale ed economico». E ha continuato soffermandosi sul Pon Giovani. «L’iniziativa – ha detto – con cui abbiamo chiesto ai ragazzi delle scuole di supportarci con le loro idee e dare il loro contributo per ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/10/2010