Mauro Valeri

Divise montenegrine

Riorganizzata nel 2005, la polizia del Montenegro collabora con l’Interpol e si avvale del centro Ocse, l’organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa

Il Governo del Montenegro ha approvato, nel 2005, il decreto sulla riorganizzazione della pubblica amministrazione che ha dato una nuova veste anche alla polizia e ne ha definito le finalità e l’ambito di intervento. La polizia dipende dal ministero dell’Interno e il suo ufficio di vertice è rappresentato dal Direttorato, capitanato dal capo della Polizia. Il decreto ha suddiviso le attività di polizia in diversi settori. Di particolare rilievo è il primo, quello della polizia criminale, composto da otto divisioni, una per ogni diversa area criminale. Questo è deputato allo svolgimento delle indagini ed al contrasto della criminalità organizzata, del traffico di stupefacenti, dei crimini economici e della corruzione (vedi box). Al suo interno, in seguito all’adesione del Montenegro all’Interpol avvenuta nel 2006, è stato costituito anche l’Ufficio nazionale Interpol, con sede a Podgorica. Vi è poi il settore degli affari generali di polizia che garantisce ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/08/2010