Mauro Valeri

Geyser e vulcani

Diffuso rispetto della legge e bassissimi tassi di criminalità. Così la polizia islandese rinuncia all’ uso delle armi

Posta nell’Oceano Atlantico tra la fredda Groenlandia, dalla quale dista solo 200 km, e la Gran Bretagna, l’Islanda, con una popolazione di 320mila abitanti ed una superficie di 103.000 km², è il Paese meno popolato d’Europa. Da un punto di vista amministrativo l’Islanda è divisa in otto regioni. Il paesaggio è caratterizzato da una intensa attività geotermica e vulcanica e nonostante la sua latitudine la ponga a ridosso del Circolo polare artico il clima è temperato grazie alla corrente del Golfo. Nella capitale Reykjavík, infatti, la media delle temperature annue si attesta sui 5°. «Non ti piace il tempo che fa? Aspetta un minuto». Questo noto proverbio islandese rivela immediatamente quella che è la caratteristica principale del clima islandese: l’estrema variabilità. Pioggia, schiarite e di nuovo maltempo. Tutto nel giro di pochi minuti. La popolazione è distribuita principalmente sulle coste e quasi il 40% di essa risiede nella capitale. Le zone interne del Paese sono invece scarsamente popolate, quasi disabitate. La lingua parlata è l’islandese, che, a causa dell’isolamento geografico del Paese, è rimasta molto vicina ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/06/2010