Luca Montesi

Le riviste, sicurezza e informazione

Belle, interessanti, ricche di notizie e servizi: viaggio nella famiglia delle testate consorelle nella Ue

Offrono un importante spaccato di quella che è la realtà quotidiana dell’attività di forza di polizia dando voce agli operatori e riportando spesso notizie ed approfondimenti che solo qui è possibile trovare. Parliamo delle riviste delle forze di polizia europee, il cui ruolo è sempre più centrale nella comunicazione con i cittadini e con i propri operatori. Quasi ogni polizia in Europa si è ormai dotata di questa preziosa risorsa. Non solo. Nell’epoca della comunicazione elettronica e del cosiddetto Web 2.0 quasi tutte hanno un proprio sito web, dove ne può essere consultato il numero corrente così come quelli precedenti, e che contiene ulteriori notizie oltre a quelle pubblicate nella versione cartacea. Molte le differenze tra i periodici. Per esempio nella forma di finanziamento, che è risultata essere in molti casi pubblica, in altri privata e, in alcuni sporadici casi, di tipo misto. Differente anche il tipo di pubblico a cui le riviste sono destinate, che è rappresentato, in alcuni casi, da soli poliziotti e in altri anche dal mondo accademico, da quello giudiziario e dal grande pubblico. Differente, inoltre, la composizione di chi lavora in redazione, che è risultata essere formata, in alcuni casi, da personale civile dell’amministrazione dell’Interno e/o da poliziotti e in altri da personale appartenente a società private. Alcune forze di polizia, poi, pubblicano due differenti tipologie di riviste, una caratterizzata dalla presenza di immagini e da un taglio divulgativo, l’altra, invece, priva di immagini e dai contenuti estremamente tecnici e giuridici.
Esistono, infine, riviste la cui platea di riferimento è rappresentata da diversi Paesi ed altre che, al contrario, si rivolgono esclusivamente agli appartenenti di una determinata organizzazione.
Illustriamo di seguito 16 riviste, scelte tra le centinaia esistenti, che rappresentano le diverse tipologie esistenti.

PORTOGALLO
Trimestrale, ha compiuto da poco i suoi 72 anni di attività. Sempre alla ricerca di storie inviate da e sui poliziotti. Si presenta come veicolo di cultura e di informazioni di interesse sulla vita dell’istituzione. Rinnovata recentemente nella grafica, spedita in abbonamento, non è però disponibile online.

ROMANIA
Diecimila copie, 12 uscite l’anno, 50 pagine. Questi i numeri della rivista rumena, il cui nome tradotto in italiano significa “per la patria”, ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/05/2010