Mauro Valeri

La terra contesa

Divisa tra Europa e Turchia. Le caratteristiche di un’isola dai mille volti

L’isola di Cipro è situata nella parte orientale del Mar Mediterraneo a 70 km dalla Turchia. La sua collocazione geografica la renderebbe parte del continente asiatico, tuttavia, da un punto di vista storico culturale, la stessa potrebbe essere considerata parte dell’Europa. Sui due terzi dell’isola si sviluppa la repubblica di Cipro, che dal 1° maggio 2004 fa parte dell’Unione europea, mentre, nel restante terzo, posto nella parte settentrionale dell’isola, si è insediata la repubblica turca di Cipro nord (TRNC) che è stata autoproclamata dopo l’intervento militare turco del 1974. Quest’ultima però non gode del riconoscimento internazionale ed ha relazioni diplomatiche con la sola Turchia. Secondo i dati emersi dall’ultimo sondaggio ufficiale, la popolazione dell’isola è composta per il 78% da greco-ciprioti, per il 18% da turco-ciprioti e, per il restante 4%, da altre etnie. Prima dell’intervento militare turco le due maggiori comunità vivevano sparse nell’intero territorio cipriota mentre, dal 1974, la comunità greco-cipriota si è concentrata nel sud dell’isola, arrivando a costituirne il 95% della popolazione totale, e quella ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/04/2010