a cura di Padre Franco Stano

Tommaso D’Aquino

CONDIVIDI

Tommaso dei conti “Aquino” nacque tra il 1225 e il 1226 nel castello paterno di Roccasecca (nel frusinate) da Landolfo e da Teodora di Chieti e morì il 7 marzo 1274, a 49 anni, nell’abbazia cistercense di Fossanova, mentre era in viaggio verso la Francia per partecipare al concilio di Lione su invito del papa Gregorio X.
Egli (che fu canonizzato ad Avignone da Giovanni XXII il 18 luglio 1323) è una delle menti più eccelse della cristianità, insignito nel 1567 del titolo di Doctor Angelicus da Pio V, titolo che definisce in modo appropriato le sue caratteristiche essenziali di uomo grande nella sapienza e di non meno elevata santità.
Sacerdote domenicano, fu appassionato studioso del pensiero aristotelico, eccellente ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/01/2010