Sara Cerqua

E-shopping natalizio

CONDIVIDI

Con l’avvicinarsi delle festività parte la corsa ai doni da mettere sotto l’albero. Ecco come la Rete può aiutarci a regalare qualcosa di utile per noi e per il nostro pianeta

Se questo del 2009 fosse un Natale uguale agli altri, opulento e un po’ sprecone, avremmo potuto (mettendo da parte quei beni di consumo che ormai ognuno di voi è in grado di rintracciare da sé in Rete) consigliarvi una serie di “net-strenne” natalizie d’eccezione. Per esempio una cena servita su un tavolo sospeso a cinquanta metri da terra con vista panoramica sulle più belle città del mondo, organizzata dalla compagnia belga Benji Fun con Dinnerinthesky.com. Oppure una private jet card, cioè una carta prepagata a partire da 124 euro che dà diritto a venticinque ore di volo su jet come Falcon e Citation Bravo con la compagnia leader mondiale nell’aviazione privata NetjetsEurope. Un “Eau de dna”, profumo realizzato in laboratorio a seguito dell’estrazione del codice genetico personale da campione salivare per 84,99 dollari al flacone (Mydnafragrance.com). Magari un lotto di terreno lunare o di altri pianeti del sistema solare, esclusa la Terra, per 34 euro l’acro con tanto di certificato catastale emesso da Lunarembassyitaliars.it. E come regalo natalizio per figli o nipoti vi avremmo ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/12/2009