Sara Cerqua

L’era delle mamme web

CONDIVIDI

Cucina, letture ma anche seggioloni di seconda mano, corredini in affitto e, persino, parrucche per neonati. La Rete a sorpresa è il luogo dove le madri formano una vera e propria community

Fino a qualche anno fa erano nonne, zie e cognate a sostenere e supportare le mamme alle prese con i bambini da allevare, ora sempre più spesso è il Web. A rivelarlo è uno studio condotto dal Centro di ricerca Ask (Art science and knowledge) dell’Università Bocconi. Secondo l’indagine due milioni di mamme navigano in Internet e, seppure le percentuali nazionali non siano ancora paragonabili a quelle statunitensi che sfiorano l’86%, emerge che la Rete è diventata per le madri italiane il luogo prediletto in cui cercare consigli, sciogliere dubbi e condividere gioie e dolori del mestiere più difficile. «Tre ore di travaglio – scrive una di loro – che sofferenza, ma ora che vedo gli occhi del mio bambino sono sicura che rifarei tutto!». «La vita è proprio un miracolo…», dice un’altra a cui l’amica fa eco rispondendo: «Se avessi avuto le mamme blogger vicino a me, i primi anni con i figli sarebbero stati più ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/11/2009