a cura di Annalisa Bucchieri

Nuova sezione sommozzatori a Olbia

Sono sei – un ispettore capo, un vice sovrintendente e quattro assistenti – i subacquei del Cnes di La Spezia che hanno inaugurato e attivato a giugno la prima sezione sommozzatori della Polizia di Stato in Sardegna. La sede della sezione è a Olbia, in un ampio locale di 900 mq, concesso dal comune, che si affaccia sul mare del Golfo Aranci, a due passi, anzi a due “pinnate”, dalla Costa Smeralda, presa d’assalto dai turisti. In quest’estate calda li aspetta un impegno a 360 gradi su tutta l’isola. Inseriti, infatti, nel sistema di sicurezza provinciale i sei sub operano, avendo come base d’appoggio le motovedette della Guardia costiera, sull’intero periplo sardo. Primi obiettivi: legalità e sicurezza. Ma la loro competenza sott’acqua è stata richiesta e lo sarà ancora anche per le prospezioni e le indagini relative ai ritrovamenti di reperti archeologici.

Innovazione pubblica
Digitalizzazione del sistema della giustizia
Svolta nel mondo dei tribunali. Il ministro per la Pubblica amministrazione e l’Innovazione, Renato Brunetta, ed il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, hanno avviato le iniziative per la digitalizzazione del sistema della giustizia. Riguardano: le notificazioni telematiche, il rilascio di certificati giudiziari, la trasmissione delle notizie di reato, la registrazione degli atti giudiziari civili, l’accesso pubblico alle sentenze. Queste innovazioni sono il frutto di un lungo e ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/07/2009