Marco Marelli*

Un carico perfetto

CONDIVIDI

La sistemazione del bagaglio prima della partenza per molti automobilisti è un cruccio che può essere risolto seguendo alcuni semplici accorgimenti

«Aspetta. Aspetta a chiudere il bagagliaio! Manca ancora questa borsa!».
Quante volte abbiamo sentito questa frase mentre si stava caricando e si desiderava un’automobile più grande.
Sarà che oggi viviamo il più delle volte di cose del tutto superflue ma che ci devono sempre accompagnare; potrà essere che non siamo più abituati a rinunciare a nulla, e quindi guai a non prendere tutto; comunque sia, sta di fatto che c’è e ci sarà sempre più bisogno di spazio quando si viaggia.
Non per niente negli ultimi anni le automobili sono cresciute nelle dimensioni e con loro i bagagliai. Tanto per avere un riferimento negli anni Ottanta la Fiat Uno era lunga 364 cm, oggi il modello aggiornato supera di tre centimetri i quattro metri.
Al di là quindi che si abbia una grandissima Suv o una piccola city car, state certi che tutti hanno i medesimi problemi: quando si deve caricare, lo spazio manca sempre. Così come è raro che l’operazione “stivaggio” si svolga all’insegna del buon umore.
Preparare l’automobile per un viaggio non è nella grande maggioranza dei casi piacevole e, spesso, viene fatto di fretta con conseguenze negative anche per la sicurezza. Un vademecum sul come caricare, dunque, è doveroso.
È importante, per cominciare, radunare tutti i bagagli attorno alla vettura, prima di iniziare l’operazione, per decidere come sistemarli. Bisogna poi dividere i colli in base al peso: quelli più pesanti andranno messi nelle parti più basse dell’automobile per ridurre il centro di rollio e non compromettere la stabilità della vettura quindi andranno caricati per primi. Spesso capita invece che si carichi in base a quando sono pronte le valigie, ma in questo modo non si riesce a sfruttare al meglio tutto lo spazio, si rischia di stivare il carico senza un buon ancoraggio e senza un ordine che rispetti i pesi dei bagagli, contravvenendo tutte le regole dell’automobilista diligente. Alla prima frenata brusca potrebbe così anche rovesciarsi tutto, arrivando ad invadere parti dell’abitacolo, soprattutto in vetture con carrozzeria station wagon, dove il bagagliaio è collegato con l’abitacolo.
Durante le fasi iniziali dello ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/06/2009