a cura di Annalisa Bucchieri

Multe salate

CONDIVIDI

Con il nuovo anno superare i limiti di velocità o non mettere le cinture di sicurezza costa di più. L’aumento deriva in realtà da un adeguamento dei costi in base alle variazioni accertate dall’Istat  “dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (media nazionale) verificatasi nei due anni precedenti” (art. 195 codice della strada). Qualche esempio: il divieto di sosta aumenta da 36 a 38 euro, il mancato uso della cintura di sicurezza da 70 a 74 euro. Passare con il rosso costa 7 euro in più, per un totale di 150 euro. Per quanto riguarda i limiti di velocità, la sanzione per chi li supera di 10 km/h viene portata a 155 euro; chi invece supera la velocità massima in un “range” che va dai 10 km/h ai 40 km/h rischia di pagare anche 624 euro; dai 40 km/h ai 60 km/h la sanzione è fino a 1.458 euro. Chi supera di 60 km/h i limiti massimi di velocità è punito con una sanzione pecuniaria che può arrivare fino a 2mila euro. Con un decreto del 12 dicembre 2008, inoltre, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha fissato le date e gli orari per il 2009, nei quali è vietata la circolazione, fuori dai centri abitati, ai veicoli pesanti – di massa superiore a 7,5 tonnellate – e a quelli adibiti ai trasporti eccezionali e di merci pericolose.

 

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Un vincitore in casa
Si è rivelato un “primo della classe” l’Ufficio per il coordinamento e la pianificazione delle forze di polizia del Dipartimento della pubblica sicurezza, selezionato tra oltre settemila amministrazioni pubbliche, dalla giuria del concorso “Premiamo i risultati”, promosso dal ministro Brunetta per la Pubblica ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/02/2009