La forza della memoria

Sessant’anni,1949-2009. Poliziamoderna festeggia un anniversario denso di significati. Sessant’anni sono una bella età che sentiamo di portare benissimo, determinati come siamo a ringiovanire con il passare del tempo, facendo tuttavia tesoro dell’esperienza maturata, frutto di un glorioso passato. Ringiovanire con il passare del tempo: un paradosso solo apparente. Perché, a guardar bene, è addirittura una filosofia di vita quella di saper coniugare tradizione e innovazione.
La rivista ufficiale della Polizia di Stato, fin dal suo numero uno (con emozione abbiamo rintracciato alcuni dei primissimi abbonati, i quali ancora oggi ci leggono!) ha voluto porre al centro del suo progetto editoriale gli stessi valori nei quali noi ancor oggi ci riconosciamo e che costituiscono il cuore della nostra missione nella società: produrre sicurezza, assicurare ordine, nel rispetto della legge e del diritto. In due parole: libertà nella legalità.
In questi decenni la nostra rivista ha rappresentato un ponte ideale, ma anche attento e concreto, con la società civile. Una storia tanto lunga e tanto ricca che Poliziamoderna ha saputo raccontare, rimanendo sempre al passo con i tempi. Cosicché, in occasione di un compleanno importante, possiamo dire di considerare tutto ciò che è passato e memoria come un punto di partenza da cui guardare sempre in avanti. La suggestiva copertina di questo numero, con un solo colpo d’occhio, si fa sintesi di tanta storia e richiama il senso profondo della nostra “missione editoriale”: sempre al fianco dei poliziotti nel rappresentare l’evoluzione dell’Istituzione. Senza false suggestioni o autocelebrazioni. Aperti alle critiche ma anche grati per i riconoscimenti che gli abbonati, la spina dorsale e il riferimento costante del nostro impegno, ci hanno riconosciuto.
Festeggiamo, proprio per tener testa al nuovo, la stampa della rivista su carta ecologica, non provieniente da alberi di foreste primarie e sbiancata senza l’impiego di sostanze chimiche. Una scelta rilevante. Infatti, assieme al giornale on line e agli inserti mensili monotematici e a tutto il materiale direttamente utile alla professione e al lavoro sul campo, Poliziamoderna attinge continuamente alla storia della Polizia di Stato ma cerca al contempo di aggiornarla con strumenti e metodologie d’avanguardia. Con l’impegno di proseguire nella missione di vicinanza alle donne e agli uomini della Polizia di Stato, guardiamo avanti, coscienti dei tempi difficili, ma forti dell’ottimismo della volontà.
01/01/2009