Caterina Carannante

Proposte e disegni

CONDIVIDI

Nuove norme per ricongiungimento familiare e status di rifugiato
Decreto legislativo 3 ottobre 2008, n. 160: Modifiche ed  integrazioni al decreto legislativo 8 gennaio 2007, n. 5, recante attuazione della direttiva 2003/86/CE relativa al diritto di ricongiungimento familiare; Decreto legislativo 3 ottobre 2008, n. 159: Modifiche ed  integrazioni al decreto legislativo 28 gennaio 2008, n. 25, recante attuazione della direttiva 2005/85/CE relativa alle norme minime per le procedure applicate negli Stati membri ai fini del riconoscimento e della revoca dello status di rifugiato (pubblicati nella Gazzetta ufficiale 21 ottobre 2008, serie generale n. 247)
Due decreti legislativi, entrati in vigore il 5 novembre scorso, introducono nuove regole per gli immigrati, modificando o integrando le norme relative, in particolare al ricongiungimento familiare e allo status di rifugiato.

Ricongiungimento familiare
Lo straniero potrà richiedere il ricongiungimento per i seguenti familiari: “coniuge non legalmente separato e di età non inferiore ai diciotto anni; figli minori, anche del coniuge o nati fuori del matrimonio, non coniugati, a condizione che l’altro genitore, qualora esistente, abbia dato il suo consenso; figli maggiorenni a carico, qualora per ragioni oggettive non possano provvedere alle proprie indispensabili esigenze di vita in ragione del loro stato di salute che comporti ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/12/2008