Umberto Galimberti

Manicomio

CONDIVIDI
La legge 180, detta anche legge Basaglia, che ha sancito la chiusura dei manicomi quest’anno ha compiuto trent’anni. Alcuni la ritengono un’ottima legge, in ciò confortati anche dal giudizio pronunciato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che nel 2003 l’ha indicata come “uno dei pochi eventi innovativi nel campo della psichiatria su scala mondiale”, altri ritengono che si debba ritornare a una qualche nuova forma di reclusione dei folli. Per orientarci tra questi diversi pareri è forse opportuno considerare le motivazioni che spinsero Basaglia a sollecitare questo dispositivo legislativo.
Due anni prima di morire Basaglia scrive nelle Conferenze brasiliane (Cortina Editore): “La follia è una condizione umana. In noi la follia esiste ed è presente come lo è la ragione. Il problema è che la società, per dirsi ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/11/2008