Cristiano Morabito

Città fantasma

CONDIVIDI

Dalla torre d’ardimento alla "shooting house": tutte le superpalestre dove si allenano i Nocs

Potersi addestrare in scenari i più realistici possibile è fondamentale per i Nocs che sono chiamati ad operare in situazioni di estrema emergenza. Per questo motivo, lì dove i “poliziotti silenziosi come la notte” svolgono i loro allenamenti, è stata costruita una vera e propria città capace di riprodurre più scenari operativi, con caratteristiche costruttive e tecnologiche all’avanguardia in Europa e nel mondo. La “città fantasma” è intitolata all’indimenticato Samuele Donatoni. Si sviluppa su circa 40 ettari ed è ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/08/2008