a cura di Annalisa Bucchieri

Premi per lauree “anticrimine”

CONDIVIDI

L’Azienda regionale per il diritto allo studio universitario di Firenze e la Fondazione Antonino Caponnetto, impegnate nelle iniziative antimafia, hanno indetto un concorso che prevede l’assegnazione di 2 premi di studio per tesi di laurea inerenti i temi dell’educazione alla legalità e della lotta alla criminalità organizzata. Il concorso è riservato ai candidati in possesso della laurea del vecchio ordinamento, o di quella specialistica conseguita negli ultimi due anni accademici, presso l’Università degli studi di Firenze. Al primo classificato sarà assegnato un premio di 1.500 euro. Al secondo classificato, invece, di 1.000 euro. La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata in busta chiusa, recante la dicitura “Premio di studio Ardsu - Caponnetto”, entro il 30 settembre 2008 presso l’Azienda regionale per il diritto allo studio universitario di Firenze, viale Gramsci 36 (FI).

Giovani
Interagire con il Portale della legalità
È on line (con un link sul sito dell’Ansa: www.ansa.it/legalita) il “Portale della legalità” rivolto ai giovani, che si prefigge di diffondere tra di essi, e non solo, la cultura della legge e del rispetto dei diritti civili. Sul Portale, che ha il patrocinio del ministero della Pubblica Istruzione, sono pubblicate notizie, sia internazionali che nazionali e locali, che riguardano il mondo dell’associazionismo antimafie e tutto quello che gravita intorno al disagio giovanile. Vi sono rubriche dedicate al bullismo, alla droga, allo sport non dopato, alla salvaguardia dell’ambiente come alla sicurezza stradale, senza dimenticare i minori che sono o sono stati in carcere. E ancora segnalazioni di libri, film e spettacoli sul tema. Un’attenzione particolare viene dedicata a iniziative sociali e manifestazioni delle associazioni ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/08/2008