Gianni Buzzoni*

Sassari, tra summit e turismo

CONDIVIDI

La questura di una delle province più grandi d’Italia garantisce un alto livello di sicurezza su un territorio vastissimo, affollato di bagnanti d’estate e sede di importanti vertici politici tutto l’anno. La preparazione per il G8 del 2009

Sassari è la città dei presidenti della Repubblica – Antonio Segni e Francesco Cossiga – ma anche il luogo che ha dato i natali a personaggi che hanno inciso fortemente sulla vita pubblica politica e a istituzioni che rappresentano il vanto sul fronte militare dell’Italia. Due esempi su tutti: Enrico Berlinguer, segretario nazionale del Partito Comunista e la Brigata Sassari che continua a dare dimostrazione del proprio valore anche nelle recenti missioni di pace in territori esteri interessati da gravi conflitti.
 Fino alla creazione della Provincia di Olbia-Tempio (avvenuta qualche anno fa) era capoluogo della più grande provincia d’Italia, e nonostante “la divisione” è ancora il quinto comune italiano per estensione territoriale, con una superficie di 546  kmq, ma anche la seconda città sarda per numero di abitanti (125mila secondo l’ultimo censimento).
Oggi Sassari è un centro moderno a misura d’uomo, con lo sviluppo urbanistico che ha seguito una espansione andata oltre i limiti delle valli e ha avviato una progressiva opera di valorizzazione dei quartieri periferici. In uno di questi, nella popolosa zona di Monte Rosello (a poca distanza da uno dei monumenti storici della città, la fontana di Rosello) è stata costruita – nel pieno rispetto dei tempi (anzi con un leggero anticipo rispetto alla scadenza indicata) la nuova questura. Una struttura moderna, tra le più belle e funzionali del panorama nazionale, come è stato sottolineato nel giorno dell’inaugurazione, dal capo della Polizia Antonio Manganelli, dall’ex ministro dell’Interno Giuseppe Pisanu (che ha avviato con l’allora Governo Berlusconi la costruzione della nuova sede) e dall’allora sottosegretario Marco Minniti.
La questura (che vede finalmente concentrate in una sede unica tutte le specialità disponibili) agisce su un territorio vastissimo – in pratica su due province regionali: ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/07/2008