Maurizio Geraci*

Cambio tessera

CONDIVIDI

Grazie alle sue molteplici funzioni, permette di avere l’assistenza sanitaria nei Paesi dell’Unione, di detrarre facilmente le spese mediche e di richiedere alcuni certificati

I cittadini europei che soggiornano temporaneamente in Paesi della Comunità, dello Spazio economico europeo (Norvegia, Islanda e Liechtenstein) e in Svizzera, possono usufruire dell’assistenza sanitaria (dal 1° gennaio 2006), grazie a una tessera magnetica, della grandezza di una carta di credito, con il simbolo dell’Unione, che viene rilasciata anche ai cittadini stranieri extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia.
Per agevolare la mobilità delle persone nell’Ue e facilitare l’accesso ai servizi sanitari, semplificando le relative procedure amministrative, l’Unione europea ha introdotto la Tessera europea di assicurazione malattia (Team), che in Italia assolve anche al compito di monitorare la spesa sanitaria pubblica per garantire un migliore sistema sanitario ai cittadini che ne hanno diritto ed eliminare gli sprechi.
In tal senso il Parlamento ha legiferato perseguendo i seguenti obiettivi:
- potenziare il monitoraggio della spesa pubblica nel settore sanitario;
-  potenziare il monitoraggio delle iniziative per la realizzazione di misure di appropriatezza delle prescrizioni;
-  monitorare l’attribuzione e la verifica del budget di distretto, di farmacovigilanza e sorveglianza epidemiologica.
A questo scopo sono stati istituiti tre strumenti:
1. ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/03/2008