a cura di Antonella Fabiani

La vetrina

CONDIVIDI

A cura di Marzia Barbera
IL NUOVO DIRITTO ANTIDISCRIMINATORIO
Milano, Giuffrè editore, pp. 660, € 48,00
Ègrazie al processo di integrazione europea che, a partire dagli anni Novanta, inizia una fase della legislazione di approfondimento e ampliamento della tutela contro le discriminazioni che ha registrato soluzioni più avanzate rispetto a quelle sperimentate in passato. Il volume raccoglie per la prima volta gli interventi di numerosi studiosi del diritto sulle varie tipologie di discriminazioni (razza, origine etnica, disabilità, orientamento sessuale, religione e convinzioni personali, disabilità, età, orientamento personale) e analizza le novità e gli sviluppi della giurisprudenza fino ai primi mesi del 2007, compreso il codice delle pari opportunità. Vengono anche analizzati i temi delle molestie, delle discriminazioni nei contratti privati di scambio di beni e servizi, delle azioni positive nel lavoro e nella rappresentanza politica, del ruolo delle istituzioni di parità e della società civile.
Chiaramente l’inserimento di nuove direttive in materia di parità di trattamento implicano un cambiamento nell’atteggiamento dei giudici, posti di fronte a nuove domande di riconoscimento identitario e alla necessità di individuare una eventuale scala di priorità delle disuguaglianze. Il testo, rivolto a tutti gli appassionati di questioni di giustizia sociale, è corredato da un’amplia bibliografia.

Annibale Paloscia
BENEDETTO FRA LE SPIE
Negli anni ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/12/2007