Marcello Ugolini

Caccia grossa al cargo di “bianca”

CONDIVIDI

MESSICO
Più di 23 tonnellate di “neve” stipate a bordo di un cargo partito dalla Colombia sono state sequestrate dagli agenti federali messicani. Le indagini sono iniziate alcuni mesi fa e la polizia è riuscita a seguire giorno per giorno tutte le tappe che il natante ha effettuato, nonostante comandante ed equipaggio della nave, tutti poi arrestati, si fossero fermati in porti di varie nazioni per depistare e far perdere le tracce. Una volta che l’Esmeralda, battente bandiera di Hong Kong, è giunta nel porto di Manzanillo, sulla costa dell’oceano Pacifico, i federali messicani hanno abbordato la nave: non credevano ai loro occhi tanta era la droga nascosta in ogni dove. Un carico così grande non era mai stato finora sequestrato. Gli agenti antidroga della Dea, a marzo scorso, nelle acque statunitensi, bloccarono un altro cargo, battente bandiera panamense, che a bordo aveva nascoste ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/12/2007