Marcello Ugolini

Controllo totale su Internet

CONDIVIDI

CINA
Che nel Paese del “drago rosso” ci sia un governo molto forte è notorio, si sa anche che i diritti umani non vengono sempre rispettati; quei governanti non ne vogliono parlare neanche con i potenti delle altre nazioni. La polizia è molto forte e vigila su tutto e su tutti; in questi ultimi tempi lo sta facendo in modo particolare nei confronti di chi ama navigare in Internet, il mezzo di comunicazione che permette di collegarsi col mondo intero. Un nucleo di poliziotti specializzati controlla persino chi “clicca” sui siti dei giochi. Ai bambini, agli adolescenti cinesi in genere, piace moltissimo immaginarsi maghi, elfi o nani. Che c’è di male? Eppure, come hanno fatto sapere la polizia e la China internet association, migliaia di giovani vengono schedati con i loro reali nomi e cognomi, cosa che vale ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/07/2007