Annapaola Palagi

Voglia di partire

CONDIVIDI

Con l’arrivo dell’estate, fervono i preparativi per le tanto sospirate ferie. Qualche piccolo consiglio per godersi una vacanza al di là di ogni ragionevole inconveniente

Lo sapete che se prendete un treno dove non funziona l’aria condizionata avete diritto al rimborso di una parte del biglietto? E se l’aereo che avete prenotato è pieno, è vostro diritto avere il biglietto rimborsato o un volo alternativo?
Diritti e doveri dei viaggiatori, spesso sottovalutati, sono molto importanti soprattutto ora che si avvicinano le tanto attese vacanze estive. Per questo motivo abbiamo deciso di raccogliere   qualche piccolo e utile suggerimento per evitare che le vacanze possano trasformarsi in veri e propri incubi con la triste conseguenza di tornare a casa più stressati di prima.

Prima di partire: attenzione ai dettagli
In vacanza i motivi di disagio, le truffe o i disservizi possono essere tanti; è pertanto opportuno già prima di partire prepararsi bene e stare attenti alle offerte last minute e ai prezzi troppo bassi. Le associazioni dei consumatori suggeriscono di leggere bene il contratto di viaggio prima di firmarlo e di farsene dare sempre una copia. È inoltre da ricordare che se per qualche motivo il costo del vostro pacchetto aumenta di oltre il 10 per cento potete annullare la prenotazione e chiedere la restituzione di quanto già versato. Non sono ammessi aumenti nei 20 giorni prima della partenza.
Se poi una volta giunti a destinazione trovate una sistemazione diversa da quella concordata dovete subito avvertire gli organizzatori e se il problema non viene risolto potete chiedere un risarcimento entro 10 giorni dal vostro rientro. Già che ci siete cercate di raccogliere più prove possibili con foto e testimonianze video.

Niente liquidi nella stiva
Se per raggiungere la vostra ambita destinazione dovete prendere l’aereo ricordatevi che sono cambiate le regole e, oltre a oggetti appuntiti, comprese le forbicine da unghie, non si possono più portare nel bagaglio a mano sostanze liquide se non in quantità minima. Per la precisione ciascun liquido può essere contenuto in piccoli recipienti da 100 ml che poi devono essere a loro volta inseriti in un sacchetto di plastica trasparente e richiudibile della dimensione di circa 18x20 centimetri. Ciascun passeggero può avere un solo sacchetto. È utile anche sapere cosa s’intende per sostanze liquide:
•acqua e qualsiasi altra bevanda;
•minestre e sciroppi;
•profumi, gel, creme, lozioni, olii, shampoo e bagnoschiuma;
•dentifricio e altre sostanze in pasta;
•spray, schiume da barba e ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/07/2007