a cura di Antonella Fabiani

VETRINA

CONDIVIDI

Giovanni Calesini
DIRITTO EUROPEO DI POLIZIA
Roma, Laurus Robuffo, pp. 270, € 32,00
Criminalità organizzata, terrorismo, crimini contro i minori, traffico di droga e di armi sono ogni giorno una minaccia per la libertà e la sicurezza di tutti i cittadini dell’Unione europea. L’abbattimento dei controlli alle frontiere interne dopo Schengen richiede una sempre maggiore cooperazione tra le polizie dei diversi Paesi europei. Di fronte a ciò è fondamentale lo scambio di informazioni per un’azione di prevenzione e repressione. Scambio che purtroppo, commenta l’autore nell’introduzione al volume, avviene ancora in maniera discontinua rendendo meno efficace la cooperazione di polizia. L’unica soluzione è ribadire il primato del diritto europeo su quello degli Stati membri e che dall’ordinamento giuridico europeo provengano le misure organizzative valide per tutti.
Queste le premesse alla base di un testo che approfondisce in maniera esauriente e chiara tutti gli argomenti che non devono mancare nel bagaglio professionale del poliziotto europeo: dalla conoscenza degli accordi di Schengen a come si svolge la cooperazione di polizia alle frontiere interne, ad emergenze come l’immigrazione, la tratta di esseri umani, ma anche l’ordine pubblico e la violenza sportiva.

Tomaso Emilio Epidendio
DIRITTO COMUNITARIO E DIRITTO PENALE INTERNO
Milano, Giuffrè editore, pp. 471, € 39,00
È sempre più in aumento l’interferenza tra il ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/03/2007