Maurizio Costanzo

Il coraggio di ribellarsi

CONDIVIDI
Usura e racket: piaghe insanabili. Da più di trent’anni faccio televisione e prima ancora mi occupavo di radio, quindi è un tempo infinito che mi trovo a “combattere” con queste illegalità. E fu proprio per essersi ribellato al racket che l’imprenditore Libero Grassi, sul finire dell’agosto 1991, venne ucciso per mano della mafia. Sulla spinta di quell’omicidio, Michele Santoro ed io decidemmo di organizzare per il ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/03/2007