Caterina Carannante

Proposte e disegni

CONDIVIDI

Più sicurezza con il riordino delle specialità

Ministero dell’Interno – Decreto 28 aprile 2006 “Riassetto dei comparti di specialità delle forze di polizia”
Migliorare la funzionalità del “sistema sicurezza” attraverso la riorganizzazione dei comparti di specialità delle forze di polizia. È questo l’obiettivo del decreto del ministero dell’Interno che prevede forme più efficaci di coordinamento e di riparto delle competenze, in modo da risolvere eventuali sovrapposizioni. Il provvedimento coinvolge dunque non solo la Polizia di Stato, ma anche i Carabinieri, la guardia di finanza, l’amministrazione penitenziaria, il corpo forestale dello Stato e le prefetture, in una “logica integrata” interforze che assicuri un’azione strategica di prevenzione e contrasto della illegalità. Varato il 24 aprile scorso dall’allora ministro dell’Interno Giuseppe Pisanu, il decreto è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale serie generale n. 193 del 21 agosto scorso. Di seguito le principali disposizioni relative ai singoli comparti.

Sicurezza stradale
La Polizia di Stato – attraverso il comparto di specializzazione della Stradale – sarà punto di riferimento per le altre forze di polizia, esercitando competenza esclusiva per gli interventi in ambito autostradale. I Carabinieri concorreranno invece nei servizi di polizia stradale sulla viabilità ordinaria. ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/10/2006