a cura di Antonella Fabiani

VETRINA

CONDIVIDI

Giandomenico Belliotti
La comunicazione telematica delle polizie di stato
Milano, Franco Angeli,pp. 159, e 14,00

Uno studio comparato delle modalità di comunicazione telematica da parte delle forze di polizia degli Stati europei.
L’assunto di partenza è l’omogeneità della diffusione dello strumento telematico nell’area europea e la strategia politica adottata da tutti gli Stati dell’Unione nello sviluppo delle tecnologie telematiche. Da questo punto l’autore è partito per individuare un metodo di analisi scientifico che tenga conto di fattori ricorrenti ai quali possa essere di volta in volta attribuito un punteggio. L’obiettivo finale era la possibilità di stilare una graduatoria di siti affini per finalità. Il testo si orienta verso una forma di valutazione multidimensionale che considera i diversi livelli di comunicazione da parte dei siti Internet delle polizie europee, individuando fondamentalmente quattro dimensioni che sono: la dimensione persuasoria che è la capacità di attirare i navigatori della Rete attraverso la grafica e la facilità di accesso ai contenuti; la dimensione comunitaria che attiene soprattutto alla capacità di interagire con l’utente; la dimensione conoscitiva che valuta le notizie e le informazioni messe a disposizione del navigatore e la loro organizzazione. Ultima è la dimensione identitaria individuabile attraverso la capacità di essere chiaramente riconoscibili e identificabili per mezzo di loghi e immagini e uno stile ricorrente sia nei contenuti che nell’impaginazione grafica. Ottimo il risultato per la polizia italiana classificatasi con www.poliziadistato.it al ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/08/2006