Luciano Onder*

Genetica senza frontiere

CONDIVIDI

Letto e tradotto dagli scienziati, il codice della vita ormai è pronto a rivelarci il segreto di molte malattie

Genetica senza frontiere

Scienza della variabilità e dell’ereditarietà, la genetica permette di capire perché siamo uomini ma soprattutto in futuro sarà in grado di spiegare la causa di alcune malattie. Giuseppe Novelli, professore di Genetica medica all’università Tor Vergata di Roma, parla di questa disciplina, oggi ormai diventata trasversale a tutte le branche di scienze della medicina e della biologia.
Lei studia il codice genetico dell’uomo in generale. Che cosa sappiamo oggi?
Dal 2001 sappiamo abbastanza in quanto questo codice è stato letto e tradotto. Sappiamo da cosa è composto e di quante lettere è formato ma ci rimane molto ancora da scoprire perché non sappiamo ancora come funziona. Abbiamo appena scoperto che l’1% del nostro codice genetico serve a costruire proteine che fanno muovere le nostre cellule, i nostri tessuti, i nostri organi. Ma come tutto ciò è regolato, come il codice genetico ha relazioni con l’ambiente, con tutto ciò con cui veniamo a contatto, respiriamo e mangiamo è ancora ignoto.
C’è differenza tra il codice genetico di una persona e quello di un’altra?
Sì, diciamo che il 99,9% è identico ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/03/2006