a cura di Annalisa Bucchieri

Eurogendfor: una forza quintupla

CONDIVIDI

Eurogendfor: una forza quintupla

Con l’attivazione del quartier generale a Vicenza, presso la Caserma Chinotto (foto in alto), è diventata realtà operativa l’Eurogendfor, la prima forza di Gendarmeria europea. L’Eurogendfor riunisce le polizie a carattere militare di cinque Paesi comunitari – la Francia, la Spagna, l’Olanda, il Portogallo e naturalmente l’Italia. Il nostro Paese partecipa alla struttura multinazionale con personale dell’Arma dei carabinieri che oltre a fornire il contributo più rilevante in termini numerici, ha collaborato all’elaborazione del progetto grazie all’esperienza acquisita all’estero con le Msu (Multinational specialized unit). L’intento dei cinque Paesi membri è avere a disposizione una struttura in grado di affrontare oltre i confini nazionali i network del male, terrorismo e criminalità organizzata, che spesso si nascondono nelle aree di crisi, instabili politicamente e quindi possibili zone franche dalla legge. Gli ottocento uomini della Gendarmeria europea saranno impiegati per l’intero spettro delle operazioni di pace condotte dalla comunità internazionale negli angoli più caldi del pianeta.

Economia e terrorismo
Da dove vengono i soldi che sostengono i fanatici delle cellule estremiste della jihad? Quali sono i canali di alimentazione degli attentati di matrice islamica? A tali interrogativi risponde l’approfondimento presente nella 56esima relazione sulla politica informativa e della sicurezza stilata dal ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/03/2006