Giandomenico Protospataro*

Quando l’autova dal medico/2

CONDIVIDI

Continua l’approfondimento della normativa sulle revisioni dei veicoli a motore (seconda e ultima parte)

Quando l’autova dal medico/2

Revisione straordinaria
È la revisione disposta sul veicolo nei casi in cui sorgano dubbi sulla persistenza dei requisiti di sicurezza della circolazione, silenziosità e antinquinamento o in seguito a incidente stradale. Tale provvedimento di revisione viene adottato, anche a seguito di apposita segnalazione degli organi di polizia, dall’ufficio del Dipartimento dei trasporti terrestri (Dtt) e notificato al proprietario del veicolo a mezzo raccomandata.
La visita di revisione deve essere svolta esclusivamente presso un ufficio del Dtt. 
L’esito della visita viene annotato sulla carta di circolazione.
Analoga procedura di revisione si applica in caso di incidente stradale che abbia provocato gravi danni ai veicoli coinvolti.

Efficacia della prenotazione ai fini della circolazione
La prenotazione della visita di revisione, purché fatta prima del termine di scadenza, consente di circolare anche oltre tale termine ma, comunque, non oltre la data fissata per la presentazione; in nessun caso, però, è consentito circolare se la carta di circolazione è stata ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/01/2006