di Antonella Bertoldi

Bambini in vendita on line

CONDIVIDI

Bambini in vendita on line

CINA
La polizia di Shanghai sta indagando su un traffico di bebè attraverso Internet. Gli annunci pubblicitari di vendita di bambini cinesi sono apparsi sul sito di Eachnet, la pagina web che la società statunitense di aste on line eBay ha acquistato in Cina. In offerta neonati con non più di 100 giorni al prezzo di 28 mila yuan – circa 2.900 euro – i maschi, meno della metà le femmine.
I bimbi provengono tutti dalla provincia centrale dell’Henan, una delle più povere del Paese.
Secondo Eachnet, l’annuncio è stato registrato nella notte del 16 ottobre scorso ma prima di essere prontamente eliminato, è stato visto da un certo numero di persone seppur esiguo, e tra queste qualcuno ha persino inviato una richiesta di ulteriori informazioni. La stessa fonte assicura che, però, non si è verificato alcun atto di compravendita. 
Nell’annuncio il venditore di bambini sosteneva di
voler aiutare “le milioni di famiglie sterili nel ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/12/2005