di Caterina Carannante

Proposte e disegni

CONDIVIDI

Novità per le forze dell’ordine
Camera (pdl 3437) – Riordino dei ruoli dell’Arma dei carabinieri, della Polizia di Stato, della Guardia di finanza e della Polizia penitenziaria, di iniziativa di Filippo Ascierto
Riordino delle carriere e novità sui trattamenti economici e giuridici: sono questi i due punti chiave della nuova riforma della Polizia di Stato attualmente in discussione alla Camera.
Il progetto di legge, all’esame delle commissioni riunite Affari costituzionali e Difesa, delega il governo ad adottare diversi decreti legislativi per il riordino del personale delle forze di polizia, sia non direttivo sia dirigente, con il duplice obiettivo di “incrementare la funzionalità delle amministrazioni e valorizzare le risorse umane”.
Nel dettaglio, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del testo di legge, si prevede innanzitutto l’unificazione dei ruoli degli agenti, assistenti e sovrintendenti, ma con qualche novità sul fronte della formazione. È in cantiere infatti la revisione delle procedure di avanzamento alle qualifiche di sovrintendenti, mediante “percorsi di qualificazione e aggiornamento professionale con verifica finale” – si legge nel provvedimento – oppure “mediante procedure di avanzamento a scelta e aggiornamento professionale”, tenendo ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/12/2005