Danni accidentali e denunce alla polizia

Sono un ispettore in servizio a Genova e mi capita spesso di ricevere cittadini che vogliono presentare denunce relative a danneggiamenti non volontari come ad esempio danni da agenti atmosferici, incidenti stradali, eccetera, su richiesta delle compagnie assicuratrici che indicano tale procedura (la denuncia all’autorità) sulle polizze stipulate dai cittadini.
Mi sono sempre rifiutato di ricevere tali denunce spiegando agli utenti che i fatti accidentali non dovuti a comportamento illecito e volontario di terzi non rientrano nella fattispecie delittuosa dell’art. 635 cp. Purtroppo come spesso capita le compagnie assicuratrici non sentono ragioni e fanno pressioni sugli assicurati affinché ottengano un foglio che attesti la segnalazione effettuata all’autorità di polizia. Volevo quindi un parere su questo aspetto anche per valutare l’eventuale atteggiamento omissivo da parte dell’ufficiale di polizia giudiziaria che rifiuta la ricezione di denuncia.
L.M.

Quanto le è accaduto avviene con frequenza e per esplicita richiesta delle assicurazioni tenute a risarcire i danni, in relazione alle polizze stipulate. Tale richiesta, presumibilmente scaturita dall’esigenza di cautelarsi contro ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/08/2005