Annalisa Bucchieri

Passaporto per gli Usa, tante novità

Siete pronti a partire per gli States? Attenzione alle complesse norme che regolano l’ingresso nel Paese in vigore già da qualche mese ma che hanno generato qualche perplessità durante le vacanze estive. In sintesi: chi vuole entrare negli Usa senza perdere tempo a richiedere il visto all’ambasciata americana in Italia (www.usembassy.it/cons) deve possedere un passaporto leggibile con lo scanner, quello a lettura ottica previsto dal Visa waiver program (programma di viaggio in esenzione di visto che possono scegliere solo i viaggiatori che per turismo o per affari non si fermano più di 90 giorni sul suolo americano e hanno il biglietto di andata e ritorno). Se il vostro passaporto è stato emesso dopo il 15 aprile del 1998 siete a posto: nella prima pagina della copertina è già stata inserita una banda magnetica invisibile, il cosiddetto codice Icao che custodisce i vostri dati per il controllo elettronico. Nel caso abbiate il vecchio modello di passaporto potete consegnarlo al commissariato di zona richiederne uno del nuovo tipo. Oltre alle tasse di concessioni governative che ammontano a e 40,29 (al loro posto si può effettuare un versamento ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/08/2005