Caterina Carannante

Proposte e disegni

Sicurezza, novità su assunzioni e assistenza
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 marzo 2005, n. 45, recante disposizioni urgenti per la funzionalità dell’Amministrazione della pubblica sicurezza, delle forze di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

È legge il decreto varato il 31 marzo scorso dal Consiglio dei ministri con l’obiettivo di migliorare il funzionamento e l’efficienza del comparto della pubblica sicurezza. Numerose le disposizioni contenute nel provvedimento, che interessano direttamente il personale di polizia, innanzitutto sul fronte dell’impiego. In deroga al blocco del pubblico impiego previsto dalla Finanziaria 2005, si prevede l’assunzione di 189 agenti ausiliari trattenuti della Polizia di Stato, che hanno frequentato il 60° corso di allievo agente ausiliario di leva, e l’ulteriore trattenimento in servizio (a domanda, e fino al 31 dicembre 2005) degli agenti ausiliari del 61° e 62° corso. Ancora, il governo si è impegnato anche alla graduale assunzione degli idonei ai concorsi per vice ispettore e commissario della Polizia di Stato e alla “parificazione dei trattamenti economici dei dirigenti delle forze di polizia e delle forze armate rispetto ai dirigenti del pubblico impiego”.
Novità anche sul fronte sanitario, con il potenziamento del sistema sanitario della polizia e l’istituzione di un’apposita commissione medica che avrà il compito ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/07/2005