Antonella Bertoldi

L’industria del sesso

CONDIVIDI

L’industria del sesso

Giappone
Nella cultura giapponese il sesso, la prostituzione e l’industria multicolor che gira intorno a essi sono sempre stati considerati da un punto di vista affaristico e commerciale: da gestire, insomma, in quanto cose del mondo, fatti, necessari e utili alla società. Da non dover essere demonizzati tout court.
Ma le cose stanno per cambiare da quando, è stata finalmente approntata una legislazione in materia, mirata ed esaustiva. Tale legislazione non solo ha statuito definitivamente la pratica della prostituzione come illegale ma che consentirà, senza dubbio d’ora in poi, alla polizia giapponese e alle altre autorità competenti, di affrontare e aggredire drasticamente e pienamente ogni fenomeno criminale a essa correlato.
Si pensi alla geisha, figura mitica dell’immaginario maschile. Individuata e scelta sin da bambina, educata in ambienti nobili e raffinati allo scopo di ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/04/2005