Maria Cristina Ascenzi

La pratica snella

CONDIVIDI

Niente più code agli sportelli. Grazie ai tanti servizi di utilità sociale, statali e non, offerti su Internet. Il new deal della burocrazia

La pratica snella

Nel panorama della Pubblica amministrazione che cambia ci si imbatte con meno frequenza in code interminabili, numeri di telefono che squillano a vuoto, funzionari perennemente “fuori stanza”. Gli utenti trovano sempre più spesso notizie chiare, uffici aperti praticamente 24 ore al giorno, servizi utilizzabili senza neanche muoversi da casa. In questo scenario è sempre più facile passare dalle code ai click del mouse. Informatica e strumenti di comunicazione sono oramai il binomio dell’innovazione in quasi ogni settore. I servizi elettronici sono diventati “normali”. La Pubblica amministrazione ha trasformato almeno una parte del ritardo iniziale in un vantaggio per sé e per i cittadini: le prime esperienze degli altri infatti sono spesso diventate una ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/04/2004