Antonella Fabiani

Paola allo specchio

CONDIVIDI

La popolare conduttrice parla del suo lavoro e del rapporto col pubblico

Paola allo specchio

Occhi blu, capelli rossi, un sorriso che contagia. Conduttrice televisiva, giornalista, attrice. Paola Saluzzi è una di quelle persone che ti fanno sentire subito a tuo agio. Ma i modi garbati e gentili lasciano trasparire una determinazione di carattere, ereditata dal papà, generale dell’esercito. Dal suo debutto in Rai Uno nel 1987 nella redazione di Viaggio intorno all’uomo di Sergio Zavoli, ha condotto numerosi programmi di sport e collaborato come opinionista di moda. Ha fatto due esperienze come attrice con Pupi Avati e a fianco di Montesano nell’Ispettore Giusti. A seguire, tra le varie esperienze, la conduzione di Uno Mattina, i Fatti Vostri e il recentissimo Linea Verde.
Giornalista, conduttrice, attrice. Cosa preferisce fare?
Ho una visione del lavoro e della vita da pura curiosa. Se una cosa mi intriga e ho un poco di attitudine, cerco di farla. Le curiosità mi hanno aiutato a costruire un tipo di carriera che nei Paesi anglosassoni è la normalità; in Inghilterra è comune che un conduttore possa anche fare un film o recitare a teatro. Nel nostro Paese invece ti chiedono cosa vuoi fare da grande. Comunque se dovessi scegliere direi che mi piacerebbe continuare un lavoro televisivo vicino alla gente. Considero il pubblico la mia conquista più importante. Alberto Sordi, che ho avuto il privilegio di conoscere, tra i tanti insegnamenti mi disse che chi fa questo lavoro sposa il pubblico: a lui si deve ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

01/07/2004