Susanna Carraro

Geolocalizzare il pericolo

CONDIVIDI

dalmondo ott 2016

FRANCIA
Gratuita, nata dalla collaborazione tra Servizio informazioni del governo e Direzione generale sicurezza civile e gestione emergenze del ministero dell’Interno francese, dall’8 giugno è attiva in Francia la nuova App Saip (Sistema di allerta e informazioni alla popolazione) che mediante semplice notifica sul cellulare informa di una situazione d’emergenza capace di recar danno alla popolazione (un attentato, una catastrofe nucleare, la rottura di una diga o altri disastri ambientali). Se l’utente che ha attivato la geolocalizzazione si trova nella zona di pericolo vedrà apparire una particolare immagine “shock” sullo schermo, qualunque sia l’utilizzo momentaneo dell’apparecchio, e per cancellarla dovrà premere sulle indicazioni “m’informo” e “come reagire”, perché sapere come comportarsi in una situazione di pericolo significa facilitare l’attività dei soccorsi e può ridurre i danni. L’App consente di ricevere segnali di allerta destinati anche a luoghi diversi da quello in cui si trova l’apparecchio connesso (sino a 8 diverse aree geografiche), sempre che l’utente abbia registrato tale zona fra quelle selezionate (l’App garantisce la protezione dell’identità dell’utente e della sua localizzazione). I segnali d’allerta, trasmessi dagli uffici ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

27/09/2016