Claudia Torchia*

Candida: nessuno è immune

CONDIVIDI

Tutte le indicazioni per riconoscere e curare questa fastidiosa infezione

salute ottobre 2016

Sulla pelle e nelle mucose si formano piccole e fastidiose macchie bianche oppure rossastre? Il prurito intenso tende ad acutizzarsi?Potrebbe trattarsi di infezione da candida.
La candidosi ricomprende un numero di sindromi patologiche diverse, che spesso differiscono nelle loro cause e nella prognosi, è un’infezione da funghi del genere “candida”, di cui la candida albicans (comunemente, candida) è la più comune, circa l’80% dei casi. La candida albicans, normalmente “commensale” nelle mucose del cavo orale, del tratto intestinale e genito-urinario del nostro corpo, si nutre di zuccheri, e la sua presenza e crescita viene costantemente monitorata dal sistema immunitario. In periodi di stress psicofisico, in occasione di un utilizzo prolungato di antibiotici, in presenza di un sistema immunitario indebolito o non sviluppato, oppure in presenza di malattie metaboliche come il diabete mellito, la candida può proliferare a dismisura.
La candida può avere carattere locale (vaginiti, balaniti, enteriti) o, in rari casi, sistemico (moniliasi polmonare, endocardite cronica). Le zone più soggette all’infezione sono quelle caratterizzate da un ambiente umido e caldo, in primis: bocca e zone intime. Le infezioni a livello del cavo orale (c.d. mughetto, in ragione del colore biancastro della patina provocata dal fungo), si sviluppano principalmente nei neonati, durante la suzione del ciuccio, e in pazienti diabetici, la cui ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

27/09/2016