a cura di Mauro Valeri

In nome della legge

CONDIVIDI

CASSAZIONE PENALE

Indebita utilizzazione di carta di credito da parte di terzi – Consenso del titolare – Irrilevanza – Ragioni
In tema di indebito utilizzo di carte di credito e di pagamento, la Seconda sezione penale ha affermato che, anche qualora l’uso dello strumento di pagamento da parte di terzi sia stato delegato dal titolare, non opera l’esimente del consenso dell’avente diritto, poiché la disposizione di cui all’art. 493 ter cp tutela non solo il patrimonio personale di quest’ultimo, ma anche gli interessi pubblici alla sicurezza delle transazioni commerciali e alla fiducia nell’utilizzazione di tali strumenti da parte dei consociati.
(Sez. II – 12 maggio 2021 n. 18609)

Frode in assicurazione – Natura plurioffensiva – Esclusione – Ragioni – Soggetto titolare del diritto di querela – Compagnia assicuratrice
Il reato di frode in assicurazione non ha natura plurioffensiva, in quanto è volto a tutelare esclusivamente il patrimonio delle imprese assicuratrici dai comportamenti contrari alla buona fede contrattuale, sicché legittimata a proporre querela è solo la compagnia che gestisce o liquida il sinistro e non anche la persona danneggiata dal reato, che potrà agire eventualmente per il risarcimento del danno subìto.
(Sez. II – 27 maggio 2021 n. 20988)

Rapina aggravata – Concorso di più circostanze aggravanti interne al numero 1 dell’art. 628, comma terzo, cp – Minimo edittale di cui all’art. 628, comma quarto, cp – Applicazione
In tema di rapina aggravata, la ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

08/07/2021