Susanna Carraro

FRANCIA: Contro le violenze domestiche

CONDIVIDI

Farmacie come posti di guardia, centri commerciali che si trasformano in luoghi d’ascolto: oasi temporanee ove sostare per riprendere fiato da convivenze violente. L’essere confinati in casa a cui ha costretto la pandemia può aver generato spesso forti tensioni e la convivenza con individui violenti può essere stata ancora più problematica proprio per la difficoltà di chiedere aiuto, data l’assenza della regolare vigilanza da parte di assistenti sociali, medici o associazioni specifiche. Dal 16 marzo al 12 aprile il ministero dell’Interno francese ha registrato un aumento del 48% degli interventi a domicilio, ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

12/05/2020