Chiara Distratis

Mai sazio

CONDIVIDI

ffoo 03-21

Nella terza tappa dello Skitour 2020 disputata ad Äre in Svezia, valevole per la Coppa del Mondo di sci di fondo, il poliziotto di Nus (AO) Federico Pellegrino ha conquistato un ottimo secondo posto. L’atleta delle Fiamme oro ha lottato sin dalle qualifiche con la forte armata norvegese e nella finale per un lungo tratto ha dato filo da torcere a Johannes Klaebo. 

Poi il fuoriclasse scandinavo ha inserito la quinta e ha messo alle spalle tutto il gruppo giungendo con tranquillità al traguardo. Al termine della finale Federico ha commentato così la sua stagione finora: «Per quanto riguarda le prestazioni sono molto soddisfatto, la preparazione è stata giusta, mi sono presentato nella migliore condizione fisica possibile a tutte le gare a cui ho partecipato e questo è già il primo grande obiettivo che mi pongo sempre di raggiungere. Se parliamo dei risultati invece, nonostante fino ad adesso siano arrivati tre podi, non sono pienamente soddisfatto anche perché vorrei sempre riuscire a fare di più, so che anche quest’anno posso fare ancora meglio. 

Di positivo c’è che quest’anno per la prima volta ho raggiunto, nella stessa stagione, due finali di Coppa del mondo in tecnica classica, quella che mi vede un po’ meno competitivo: tutte le finali sono finite con due quarti posti ma nel proseguo della stagione cercherò di provare ad agguantare un podio in questa tecnica. Per quanto riguarda invece le gare ... ...


Consultazione dell'intero articolo riservata agli abbonati

10/03/2020